Passa ai contenuti principali

E' allarme antibiotici. Riducetene l'uso o non avremo più armi per combattere le malattie

Basta all'uso indiscriminato degli antibiotici! FATE ATTENZIONE!

Anche  l’Organizzazione Mondiale della Sanità si mobilita con una sua campagna dal titolo "Antibiotici, maneggiare con cura" per invitare a usare in modo appropriato questi farmaci e non rischiare, in un futuro ormai prossimo, di non avere armi contro le infezioni batteriche. Occorrono azioni immediate per scongiurare una possibile CATASTROFE sanitaria. I report più recenti indicano un aumento del fenomeno in tutto il mondo, dovuto ad un utilizzo di ANTIBIOTICI ECCESSIVO e non appropriato. Sempre nella stessa settimana partono campagne anche in Canada e Australia e altre attività vengono promosse in Nuova Zelanda e Giappone. A testimonianza che il problema è globale e merita una regìa collettiva.
Focalizzando la situazione in Europa, anche quest’anno l’aspetto più critico riguarda la resistenza ai carbapenemi , che continua ad aumentare. L’Italia è infatti, insieme alla Grecia, il Paese in larga parte responsabile per questo aumento della resistenza ai carbapenemi che riguarda soprattutto i ceppi di Klebsiella pneumoniae, come risulta dalla sorveglianza sentinella dell’antibiotico-resistenza AR-ISS, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità, che fornisce i dati alla sorveglianza Europea EARS-Net. I carbapenemi sono antibiotici di ultima risorsa, che cioè si utilizzano quando tutti gli altri antibiotici non funzionano, quindi la resistenza verso questi antibiotici vuol dire non avere più armi terapeutiche efficaci.

Commenti

Post popolari in questo blog

PRENDITI CURA DI TE E IMPARA A VOLERTI BENE

ANSIA, DEPRESSIONE E ATTACCHI DI PANICO....Stop! 
Da oggi si cambia e si migliora! 

Sono i pensieri ad essere il vero problema. Se li modifichi puoi cambiare tutta la tua vita e dargli finalmente la direzione giusta.
Non è difficile cambiare...
Ma c'è bisogno di allenarsi per farlo.
Ti insegno come fare e resterai meravigliato di quanto in realtà fosse semplice.

Prima Incontro Gratuito per i fan della Pagina Facebook Ufficiale. 
Pagina Facebook: Dott Antonio Fabozzi Psicoterapeuta 

Riceve a Saviano (Napoli), Roma, Trieste.
Contatti: Telefono 328 71 09 932
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/dottantonio.fabozzi?ref=hl

(E' possibile per casi gravi prenotare una visita domiciliare)

Una cura efficace contro l'insonnia e l'ansia per dormire bene

L'Insonnia Secondaria è causa ed effetto di un disagio psicologico Come uscirne fuori in 3 Mosse! Training Sleep Well 1) L'insonnia spesso è un sintomo 
Sintomo dell'ansia. 2) L'ansia ha sempre un motivo.
Il motivo sta in ciò che pensiamo 3) Ciò che pensiamo è il riflesso di ciò che ci preoccupa e non sempre corrisponde alla realtà. Dott. Antonio Fabozzi
Psicoterapeuta
Per info sul Training Sleep Well
e per prenotazioni
Contatti in Privato.

Pensieri nel dormiveglia

Nelle madide notti, tra il buio più nero della pece e il dormiveglia che ti fascia come un lenzuolo, sovente scorgi dei pensieri leggeri e vacui; pensieri scaltri ed altri blandi, eppure in ciascuno di questi pensieri vi sono nascoste delle insondabili verità. Solo nel dormiveglia il nostro Io, riesce a farle uscire di tanto in tanto. E' probabile che la coscienza si spaventerebbe di fronte al con...tenuto di questi pensieri. Jung ad esempio parlava in questo caso di una forma di pensiero "non indirizzato", in cui il linguaggio sarebbe poco logico, eppur ricco di contenuti importanti e significativi appartenenti alla vera essenza della persona. Conoscersi potrebbe voler dire, scandagliare tali contenuti; il problema è che tali pensieri sono effimeri, perchè nel momento in cui si cerca di coglierli, il pensiero diventa "indirizzato" e quindi non più fluido, e naturale; è per questo che tali pensieri sono ad oggi, ancora poco conosciuti e poco studiati. Ma quanta…