Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

COSA FA LO PSICOLOGO

*** COSA FA LO PSICOLOGO?***
Il ruolo dello psicologo, oltre a quello di curare una persona che soffre di disturbi psicologici, è anche (e forse soprattutto), quello di "tirar" fuori ciò che di migliore è nascosto in ciascuno di noi, ovvero quel potenziale, quel fuoco che arde in ciascuno di noi; uno degli obiettivi che ci si pone è rendere la persona Libera dai condizionamenti sociali e farle raggiungere gli obiettivi e il successo che ha sempre desiderato...ma che finora non ha ancora raggiunto FABOZZI ANTONIO

Vivere nel qui ed ora 2014

Vivere nel qui ed ora
Vedete, vivere nel "qui ed ora", nell" Hic et nunc" , come dicevano i latini o se volte, vivere nel presente è cosi difficile da, che alcuni nemmeno lo vedono. Altri addirittura, ne estrapolano un messaggio tutto loro, reinterpretando il tutto in base a quelle che sono le proprie convinzioni e le proprie esperienze passate difficili.  Ma c'è da dire, che il passato purtroppo segna alcune persone, le quali si troveranno a vivere il presente e il futuro portandosi dietro il fardello di un passato molto pesante ed ingombrante. Vivere cosi, sovente, diventa difficile. Il presente diventa inafferrabile. Ci si focalizza sul passato o sul futuro, si colpevolizza lo Stato, il governo (che avrà pure le sue colpe), ma non ci si assumerà mai la responsabilità delle proprie azioni. E così passano degli anni, e si arriva ad un punto in cui si inizia a provar rabbia per gli altri, per il mondo, per il datore di lavoro, per i figli, per la moglie. Ma ques…

Come raggiungere gli obiettivi

*** Come raggiungere gli obiettivi?  ***
1) Chiarezza è potere! Cerca di capire bene cosa effettivamente vuoi.
2) Suddividi in piccoli passi step il percorso che devi seguire per arrivare al tuo obiettivo.
3) Focalizzati solo sul singolo Step e non sull'obiettivo Finale (ti farà risparmiare tempo ed energie).
4) A fine giornata fermati e vedi cosa hai raggiunto e se è il caso, cerca di aggiustare il tiro, sia sul singolo step in cui ti sei impegnato nel corso della giornata, sia sugli step successivi, che magari ora riesci a vedere con maggior chiarezza.
5) Solo  quando termini lo step, passa a considerare quello successivo
Dott Antonio Fabozzi 
Psicologo Clinico