Passa ai contenuti principali

Post

PRIMA CONSULENZA GRATUITA

PRENDITI CURA DI TE E IMPARA A VOLERTI BENE

ANSIA, DEPRESSIONE E ATTACCHI DI PANICO....Stop! 
Da oggi si cambia e si migliora! 

Sono i pensieri ad essere il vero problema. Se li modifichi puoi cambiare tutta la tua vita e dargli finalmente la direzione giusta.
Non è difficile cambiare...
Ma c'è bisogno di allenarsi per farlo.
Ti insegno come fare e resterai meravigliato di quanto in realtà fosse semplice.

Prima Incontro Gratuito per i fan della Pagina Facebook Ufficiale. 
Pagina Facebook: Dott Antonio Fabozzi Psicoterapeuta 

Riceve a Saviano (Napoli), Roma, Trieste.
Contatti: Telefono 328 71 09 932
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/dottantonio.fabozzi?ref=hl

(E' possibile per casi gravi prenotare una visita domiciliare)
Post recenti

Bisogni fondamentali dell'uomo. Tra psicologia, sociologia e biologia

I bisogni fondamentali dell'uomo sono cambiati. Se l'uomo all'origine aveva come bisogno principale quello di "sopravvivere", cercando di raggiungere cibo e acqua, oggi ha il bisogno di "Vivere". Che non è di certo un male e nemmeno negativo. Ma il problema è che spesso, per vivere si dimentica che nella realtà i suoi bisogni fondamentali sono ancora gli stessi: Cibarsi, bere, riposare, coprirsi dalle intemperie e proteggere la propria salute.
Nel momento in cui l'uomo dimentica le sue "origini" e i suoi "bisogni originali", diventa "nevrotico", diventa un individuo che confonde l'optional con il fondamentale e più è profonda questa confusione, maggiore sarà il carico di sofferenza.
Il vero problema è che l'uomo moderno vive in una società creata a sua immagine e somiglianza e che egli stesso ha creato e che in un circolo vizioso e peggiorativo, creerà individui sempre più tendenti all'optional e ciechi vers…

Un disturbo psicologico comune: La Fobia o ansia sociale

La Fobia Sociale (o ansia sociale) è un disturbopsicologico molto comune e si caratterizza per il timore (spesso eccessivo) di confrontarsi con gli altri. Alla base del disturbo vi è spesso la paura di essere giudicati (negativamente), di essere criticati o di avere un conflitto. Per tali ragioni, la persona sceglie come strategia preferenziale per i "contatti umani", l'evitamento. In breve, evita le situazioni sociali, che teme potrebbero arrecarle eccessivo disagio. Il problema è che tali evitamenti, spesso collidono con una vita normale... Per il trattamento della Fobia e dell'Ansia Sociale, consigli e suggerimenti inviate un messaggio privato alla mia pagina Facebook Ufficiale
Dott. Antonio Fabozzi Psicologo e Psicoterapeuta Direttore e Fondatore ACIFRIB Associazione Centro Italiano For…

Ansia e attacchi di panico per il caldo in estate lo psicologo e psicoterapeuta risponde

In questi giorni di gran caldo, aumentano le richieste d'aiuto di persone che avvertono sensazioni di dispnea (respiro pesante), affaticamento e astenia, vertigini con o senza tachicardia. I sintomi vanno da semplice ansia, fino a giungere a veri e propri attacchi di panico. Le cause possono essere diverse. Vanno primariamente escluse cause di natura medica e successivamente si può aiutare la persona a comprendere la ragione dei suoi timori (mancanza d'aria, svenimento etc) e farla uscire dal vortice di paure che spesso l'accompagnano quotidianamente. Dott. Antonio Fabozzi  Psicologo e Psicoterapeuta 

Paura ansia delle vacanze e paure di allontanarsi da casa psicologo psicoterapeuta nola saviano

Dottoreee aiuto!
Ho paura di andare in vacanza!
Sembra strano e invece è una paura molto comune e un disturbo psicologico abbastanza limitante.
Il marito litiga con la moglie perchè bisogna portare i ragazzi al mare o perchè proprio lui desidera le agognate vacanze.
Ma perchè si ha paura/ansia per le vacanze? 
In molti casi, questo avviene perchè la persona in vacanza non ha più tutto "sotto controllo" e quindi teme che potrebbe capitargli qualcosa di spiacevole o negativo. 
Per fortuna, aiutando la persona a vedere in maniera più realistica la situazione, si riesce tranquillamente a far partire felice l'intera famiglia per le vacanze....
Dott. Antonio Fabozzi 
Psicologo e Psicoterapeuta  Studio: Saviano, Nola e Roma
Contatti: 328 71 09 932

Alzheimer strategie comportamentali per l'aggressività e supporto psicologico all'anziano e alla famiglia

Aggiornamenti Alzheimer. La "sindrome del Tramonto", è lo zoccolo duro nella Demenza di Alzheimer e in altre forme dementigene, al punto che risulta essere una delle cause più frequenti di Istituzionalizzazione (mettere l'anziano in una casa di cura). In pratica la sindrome del tramonto, comporta un'aumentata aggressività proprio nelle fasi finali della giornata "tramonto/sera". Da sottolineare l'importante carico psicologico a cui è sottoposto il familiare che si prende cura della persona con demenza. Uno studio recente ha mostrato che i circuiti cerebrali inficiati in questo tipo di aggressività, potrebbero essere "comandati" dagli stessi meccanismi che regolano il "ritmo circadiano sonno/veglia" E' uno studio importante, che potrebbe aprire diversi scenari anche a livello terapeutico (strategico comportamentale o farmacologico) al fine di migliorare la qualità di vita della persona e dei suoi stessi familiari, evitando all'…

Psicologia psicoterapia le parole che trasformano e facilitano il cambiamento interiore

La psicoterapia: le parole che trasformano.
Obiettivo della psicoterapia è trasformare l'idea che la persona ha del mondo e soprattutto di se stessa. Alla base della maggior parte Delle situazioni che generano ansia, c'è un' errata idea di se stessi. Ci si vede piccoli, deboli e vulnerabili. Eppure spesso non è così, ma lo si continua a credere. È meraviglioso aiutare una persona a scoprire che è perfettamente in grado di conquistare la propria fetta di mondo...

Un disturbo Psicologico: L'insonnia. Spesso è causata dall'ansia

L'insonnia e la paura del non dormire, spesso è un disturbo Psicologico.
Sempre più spesso, mi viene chiesto, di quanto sonno si ha realmente bisogno. Molti indicano che dormire circa 7-8 ore per notte è salutare. Il problema è che oggi, a causa dei social e d'insonnia indotta da luce artificiale, si dorme molto meno e le persone iniziano a farsi venire la "psicosi dell'insonnia". Nello specifico, iniziano a preoccuparsi per il dormire poco e questo, complica ancor di più l'addormentamento. Diciamo che in realtà, ogni persona ha un suo bisogno soggettivo di sonno (in base a diversi parametri, sia genetici, ormonali, familiari, sociali e comportamentali), motivo per cui è inutile preoccuparsi inutilmente. Il consiglio è di non prendere medicinali o integratori fai da te, e rivolgersi a un esperto, il quale spesso potrebbe consigliare anche un breve percorso di igiene del sonno, ove vengono insegnate alla persona, delle regole e delle strategie efficaci che fac…